04.14.2021
Data/Audience

Yahoo presenta Next-Gen Solutions per prepararsi al futuro della pubblicità senza ID

Note: Verizon Media diventa Yahoo.

Next-Gen solutions

La nuova suite identifica le audience indipendentemente dai cookie o dagli ID delle app mobile.

Next-Gen Solutions è la prima risposta per advertiser ed editori, indipendente dai cookie o dagli ID delle app mobile, formulata per la creazione, il buying o la misurazione dell’audience. Costruita per l’era identity-less, la nuova suite offre esperienze pubblicitarie efficaci e rafforza la fiducia dei consumatori. 

Mentre l’ecosistema pubblicitario abbandona i cookie dei browser e gli ID pubblicitari delle app, la normativa e le scelte in materia di privacy cambiano, le aziende che investono in pubblicità e gli editori necessitano di soluzioni che li aiutino a raggiungere i consumatori efficacemente e coerentemente pur in assenza degli ID.

Next-Gen Solutions utilizza i contenuti e altri parametri in tempo reale come, per esempio, il meteo, la posizione o la tipologia di dispositivi con cui ci si connette, per alimentare gli algoritmi di machine learning che permettono agli inserzionisti di connettersi con il pubblico che ritengono più rilevante, senza bisogno di ricorrere a cookie, ID delle app, cronologia del browser, o creazione di profili a livello di utente.

La nuova suite è un’estensione della nostra offerta dedicata all’identity, che include anche il ConnectID: la soluzione di identità unificata sviluppata sui principali e molteplici strumenti basati sul consenso e messi a disposizione da Yahoo. Ora gli advertiser e i publisher hanno a disposizione soluzioni che consentono loro sia di sfruttare un’ID (ove possibile) con ConnectID, sia di raggiungere e creare connessioni rilevanti con utenti la cui identità non è nota. Grazie ad una piattaforma pubblicitaria completa e integrata, Yahoo è in una posizione unica per aiutare gli inserzionisti e gli editori a destreggiarsi, in modo semplice ed efficace, nel panorama futuro dell’advertising definito identity-less, senza identità.

“Il futuro della identity consiste nel trovare il giusto equilibrio tra la creazione di un’esperienza rilevante per i consumatori e la necessità di supportare la crescita di inserzionisti ed editori, senza contemporaneamente intaccare la fiducia dei consumatori. Gli advertiser che vogliono continuare a sostenere il loro business, anche quando la disponibilità di dati sull’identità sarà limitata, devono tenere presente che le soluzioni innovative per l’inventory non addressable non sono una scelta, bensì una necessità. È questo il motivo per cui lanciamo Next-Gen Solutions, aiutando gli advertiser a raggiungere un target scalabile, offrendo esperienze rilevanti per i consumatori e consentendo ai publisher di mantenere una monetizzazione adeguata”, dichiara Iván Markman, Chief Business Officer di Yahoo.

La suite Next-Gen Solutions per la creazione dell’audience, il buying e gli strumenti di misurazione include:

Next-Gen Audiences: le audience sono generate da modelli di machine learning costruiti sulla grande mole di dati di prima parte di Yahoo. Arricchita da informazioni contestuali e rilevate in tempo reale, Next-Gen Audiences sfrutta i dati demografici, quelli relativi agli interessi, al reddito, il look-alike e i parametri predittivi dell’audience esistente in modo aggregato e conforme alla privacy. L’offerta garantisce a brand, agenzie ed editori la massima accuratezza nella gestione della campagna pubblicitaria e le performance attese anche per le impression prive di identità.

Next-Gen Buying: Sfruttando le Next-Gen Audiences, Next-Gen Buying è integrato nativamente nella DSP di Yahoo per un agile processo di buying e delivery. Il frequency capping basato sul machine learning limita le sovraesposizioni e salvaguarda le esperienze di marketing dell’utente finale. Grazie all’integrazione con Next-Gen Buying, la DSP di Yahoo ottimizza le campagne proponendo un bidding intelligente tra supply dotata e supply priva di identity.

Next-Gen Measurement: Con la scomparsa dei cookie e degli ID delle app, alcuni punti critici relativi alle conversioni e altre irregolarità esploderanno, limitando notevolmente la capacità di collegare i touchpoint per un’accurata misurazione. Inoltre, le soluzioni di monitoraggio a silos o in clean-room possono intralciare la comprensione della customer journey o del reale ROAS. Con Next-Gen Measurement gli advertiser sono in grado di mantenere gli insight e le misurazioni omnichannel. Per ottenere questo risultato, Next-Gen Measurement combina la metodologia di misurazione di Yahoo - basata su dati aggregati di prima parte - con soluzioni di terze parti, fintanto che saranno disponibili, fornite da browser e sistemi operativi, per garantire le fondamenta per una misurazione completa, affidabile e che preservi la privacy.

Next-Gen Audiences e Next-Gen Buying saranno disponibili nel secondo trimestre del 2021, mentre Next-Gen Measurement arriverà nel quarto trimestre di quest’anno. 

“Mentre il settore segue un’evoluzione continua, il divario è ora più netto tra chi dispone di dati di prima parte e chi no, creando nuove sfide e opportunità per sostenere e accelerare la crescita del business. Con l’annuncio di oggi, estendiamo la nostra capacità di affiancare meglio i nostri clienti, offrendo soluzioni sia per le opportunità basate sull’identità sia per quelle senza identità”, conclude Markman.